martedì 15 novembre 2016

UE, VERSO LA MORATORIA DELL'AUSTERITA'?

Come rivela Repubblica, la Commissione Europea,  "su iniziativa politica di Juncker pubblicherà una comunicazione di diciotto pagine con la quale se non decreta la fine dell’austerity, quanto meno ne chiede una moratoria per il biennio 2017-2018 e attacca le scelte economiche del governo Merkel".

In altre parole, dati i bassi livelli di crescita dell'area e gli effetti politici prodotti dalla Brexit e dal recente risultato elettorale in Usa (cioè se la stanno facendo sotto), la Commissione sembra intenzionata a concedere maggiori spazi fiscali, al fine di stimolare la crescita economica dell'area e, proprio sulla scia del risultato del referendum in Gran Bretagna e della vittoria di Trump, cercare di arginare il malcontento popolare che sta salendo un po' in tutti i paesi, minacciando  lo status quo.

Nulla di inedito per chi segue questi pixel o il mio canale Facebook.


Ovviamente, se quanto riportato da Repubblica dovesse trovare conferme, è verosimile attendersi che  la maggiore flessibilità inciderebbe sul ragionamento che abbiamo fatto QUI riguardo alle attese di inflazione.

1 commento:

  1. Puro delirio finanziario alimentare un'espansione coi debiti.
    D'altra parte e' il limite intrinseco del capitalismo.
    Come sostengo da anni, contabilmente parlando, la peggior ideologia partorita dalla mente umana.
    Certo fino alla prossima che sara' , secondo me, il delirio tecnologico.
    Già vedo un'app che ti dira' quando pisciare......e un'altra quando ..........pensare.
    Finche' la natura dara' tempo al bipede impazzito si potra' fare........in fin dei conti siamo sempre in piena evoluzione. O involuzione? Il tempo ce lo dira'..........

    RispondiElimina