martedì 8 settembre 2015

GRAFICO DEL GIORNO: IL PIL DEI PAESI DEL G7 E UE DALL'INIZIO DELLA CRISI (DATI AGGIORNATI)

Il grafico che segue, aggiornato con gli ultimi dati, rappresenta la dinamica del prodotto interno lordo dei paesi considerati, ponendo come base 100 il primo trimestre del 2008.
A proposito dell'Italia, ieri sera, il Premier Mateo Renzi, intervenendo a Porta a Porta, ha affermato che "l'Italia è ripartita".
Senza aggiungere altro, il grafico sintetizza al meglio il significato delle parole di Renzi.



Potrebbero interessarvi:
Perché l'Italia è persa?
La Cina, lo short, la borsa o la vita
Debito pubblico: dall'inizio della crisi è aumentato di 613 miliardi di euro

3 commenti:

  1. da quando è al governo Renzi? Fatti una domanda e datti una risposta

    E' ovvio che l'italia dal 2008 in poi è andata da schifo, ma è anche ovvio che questo è tutto il residuo di un ventennio è più un cui si è messa la polvere sotto itapeti per guadagnare consensi a breve (vedi il grafico debito/PIL dal 1980 a oggi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuro che il debito pubblico, seppure alto, fosse il VERO PROBLEMA? Io ho qualche dubbio... http://scenarieconomici.it/debito-pubblico-debito-privato-in-italia-dal-2000-ad-oggi/ , per non parlare della SPESA PUBBLICA... http://goofynomics.blogspot.it/2013/03/la-spesa-pubblica-futura-memoria.html . La verità è che mentre i giornali strombazzano alla grande le briciole che lo "Stato Cattivo" spreca e il ladro di polli di turno (cioè gli argomanti che la gente capisce), DIETRO abbiamo il TRENO-MERCI-ESPRESSO della Grande Finanza Internazionale che ci inchiappetta a tutto spiano... http://blog.ilgiornale.it/greco/2015/07/31/monti-ha-salvato-il-paese/

      Elimina
  2. L'Italia è divisa in Stato, Regioni, Province, Comuni e Quartieri.
    Non è solo una suddivisione amministrativa ma identitaria. Abbiamo fortissime identità territoriali ma scarsissima identità Nazionale.
    Senza i francesi non saremmo riusciti a fare il Risorgimento.
    Senza gli americani la Liberazione.
    I nostri peggiori difetti sono il campanilismo e l'individualismo.
    Garibaldi è stato un eroe ma Bertolt Brecht scriveva: “Sfortunato quel popolo che ha bisogno di eroi.”
    E’ la nostra incapacità di essere Popolo (dal punto di vista della sinistra) o di essere Nazione (dal punto di vista della destra) il problema più importante.
    Criminalizzare l'ideologia comunista non è stata una buona idea, forse con la sua rigorosa visione della collettività avrebbe potuto aiutarci a superare, almeno in parte, il nostro individualismo

    RispondiElimina