giovedì 27 settembre 2012

DENARO E DEBITO



                                         di Paolo Cardenà - 
Quando le banche centrali (con differenti peculiarità e caratteristiche, a seconda che si tratti di  Fed, Bce ecc..)  immettono sul mercato liquidità in denaro, in buona sostanza, non fanno altro che comprare debito altrui.
Quindi, ogni banconota da 100 euro che avete in tasca è garantita da altrettanto debito. Il che significa che in tasca avete dei debiti altrui. In altre parole, quando riscuotete in denaro un vostro credito, significa che vi stanno trasferendo un debito, mentre quando pagate un vostro debito, significa che trasferite un debito altrui. Il problema, almeno apparentemente, non sussiste fino a quando il debitore che ha consentito l'emissione del denaro risulta solvibile, ovvero riesce a pagare il proprio debito. Siccome le banche centrali di tutto il mondo, immettendo liquidità nel sistema, stanno comprando anche debiti di pessima qualità, e poiché il mondo intero e' seduto su una montagna di debiti di dubbia esigibilità e quindi di scarso valore o, ancora peggio, privi del tutto; ne deriva che ogni banconota che avete in tasca risulta di scarso valore o addirittura priva del tutto. Questo, banalmente, per dirvi che ormai il denaro e il debito costituiscono un tutt'uno inscindibile e inseparabile.
.



5 commenti:

  1. quale debito compriamo con le banconote di scarso valore?gianni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il debito è un'invenzione umana....una farsa...per tenere i popoli impegnati mentre altri se la godono...la vita...

      Elimina
  2. dpr 20/06/1966 emissione di moneta serie aretusa ad opera di aldo moro...moneta senza DEBITO per combattere il sistema usurante bancario...

    RispondiElimina
  3. Che ci faccio coi miei risparmi?
    Francesco

    RispondiElimina
  4. Un governo sovrano puo creare tutti i soldi che ha bisogno senza tassare o fare debiti, il debito publico e un imbroglio fatto da traditori.

    RispondiElimina